Passa ai contenuti principali

Benvenuti nel nuovo mondo: The internet of things



Ti svegli la mattina e il tuo activity tracker al polso ti ha registrato quanto bene hai dormito , caricando i risultati al tuo account Twitter . La macchina da caffè legge il tuo feed Twitter e sul fatto che sei sveglio , comincia a preparare il primo caffè della giornata .



Le luci camera da letto , seguendo il vostro fitness tracker , si accendono poco a poco e cominciano la loro lenta luminosità nel corso dei prossimi minuti, come il bagno inizia a riscaldarsi il vostro asciugamano . Come si esce da casa per il lavoro , l'aspirapolvere robot inizia a pulire.

Benvenuti nel nuovo mondo sempre più tecnologico, internet of things  e promette di cambiare il nostro modo di vivere .

 Fra meno di dieci anni, la “popolazione mondiale” dell’Internet of Things raggiungerà gli ottanta miliardi di oggetti connessi. È questo uno dei numeri diffusi da Idc nei giorni scorsi durante una convention in quel di San Jose, occasione per fare il punto su un fenomeno che è certamente destinato a crescere ancora di molto, ma che lascia sospesi diversi punti interrogativi.

Post popolari in questo blog

Inbound marketing per vendere benessere :cambia il comportamento di acquisto, occorre attrarre i clenti

Inbound marketing per il tuo centro fitness :sei pronto?

Intelligenza artificiale : arrivano i chatbot nel wellness

Intorno al “fenomeno chatbot” stanno nascendo ogni giorno nuovi servizi e nuove imprese.  Il via ufficiale alla corsa ai chatbot l’ha dato Mark Zuckerberg lo scorso 12 aprile quando, in occasione della conferenza a San Francisco dedicata agli sviluppatori, ha presentato i chatbot per Messenger, ovvero i programmi software che utilizzano il servizio di messaggistica di FB quale interfaccia attraverso la quale eseguire un numero determinato e circostanziato di compiti, dal fissare un incontro a dare notizie sul meteo.
Cosa è un bot? Con la parola “bot”, abbreviazione di “robot”, in informatica si intende un programma che ha accesso agli stessi sistemi di comunicazione e interazione con le macchine usate dagli esseri umani. In pratica sono programmi informatici che “parlano” come gli esseri umani. Siri e Cortana, gli assistenti personali messi a disposizione rispettivamente da Apple e Microsoft.
Nell’ambito del customer service, le chatbot utilizzano il potere crescente dell’intelligenza arti…