Passa ai contenuti principali

Il Social CRM in ambiente fitness



La rivoluzione social che stiamo vivendo ha portato le aziende a rivedere profondamente le quote del proprio marketing mix e più in generale la propria strategia per costruire una relazione duratura e proficua con i propri clienti/consumatori. Secondo le stime raccolte dalla società WebDam  il budget delle aziende da destinare ad attività di social marketing verrà raddoppiato nei prossimi cinque anni, mentre già oggi le campagne di email marketing in cui sono presenti plug in social per la condivisione dei contenuti permettono di incrementare il Click Through Rate del 158%


Grazie ai social network e, più in generale, al Web 2.0 (blog, community, social) il cliente/consumatore ha correlate a un processo di marketing, vendita o assistenza.
In sintesi, la gestione della relazione con il cliente si evolve in un’ottica di Social CRM, intesa come la capacità di un’azienda di rispondere all’esigenza del proprio target di riferimento di instaurare un dialogo collaborativo con il brand in un’ottica di soddisfazione reciproca
L’utilizzo dei social media potrebbe permettere quindi ai centri fitness e polifunzionali di generare valore, attraverso l’evoluzione di un rapporto con il proprio target di riferimento basata sul dialogo continuo e la reciproca collaborazione. Rimane però necessario che vi sia una diffusione della cultura di Social CRM all’interno della proprio centro in grado di coinvolgere i processi, le persone, gli asset tecnologici a servizio dell’azienda in modo da sviluppare una strategia di business che permetta di raggiungere risultati di business significativi e misurabili in grado di fidelizzare i clienti più profittevoli e trasformarli in brand ambassador, ovvero comunicare all’esterno la propria brand experience.

http://www.webdam.com/blog/

Post popolari in questo blog

Inbound marketing per vendere benessere :cambia il comportamento di acquisto, occorre attrarre i clenti

Inbound marketing per il tuo centro fitness :sei pronto?

Intelligenza artificiale : arrivano i chatbot nel wellness

Intorno al “fenomeno chatbot” stanno nascendo ogni giorno nuovi servizi e nuove imprese.  Il via ufficiale alla corsa ai chatbot l’ha dato Mark Zuckerberg lo scorso 12 aprile quando, in occasione della conferenza a San Francisco dedicata agli sviluppatori, ha presentato i chatbot per Messenger, ovvero i programmi software che utilizzano il servizio di messaggistica di FB quale interfaccia attraverso la quale eseguire un numero determinato e circostanziato di compiti, dal fissare un incontro a dare notizie sul meteo.
Cosa è un bot? Con la parola “bot”, abbreviazione di “robot”, in informatica si intende un programma che ha accesso agli stessi sistemi di comunicazione e interazione con le macchine usate dagli esseri umani. In pratica sono programmi informatici che “parlano” come gli esseri umani. Siri e Cortana, gli assistenti personali messi a disposizione rispettivamente da Apple e Microsoft.
Nell’ambito del customer service, le chatbot utilizzano il potere crescente dell’intelligenza arti…