Passa ai contenuti principali

Post

Generazione Z, Post-Millennial : sono quelli che tra qualche anno saranno tra i vostri principali clienti.

La Gen Z, cioè i ragazzi che oggi non superano i 22 anni, costituisce un quarto di tutta la popolazione mondiale. Che cosa c’è da sapere su quelli che sono già considerati i palestrati di domani? Ma chi sono i ragazzi della Gen Z? In che cosa si differenziano dai Millennial e che cosa è importante sapere per avvicinarsi a loro come potenziali clienti? Secondo il libro The Gen Z Effect, la Generazione Z cambierà completamente anche il modo di lavorare, abolendo le tradizioni a favore dell’innovazione  5 caratteristiche comuni della Gen Z: 1.Multi-tasking e multi-screen: la Gen Z è quella che più di tutti sarà abituata a passare da un device ad un altro senza troppi problemi: Cosa che renderà sempre più difficile attirare la loro attenzione per chi fa marketing online. 2.Via da Facebook: per la Gen Z Facebook è già vecchio.. Il 25% di loro ha già abbandonato Facebook a partire dal 2014: questo perché questi utenti utilizzano i social più per leggere contenuti che per fare networking. 3.Cresc…
Post recenti

Un dato preoccupante: il 92% dei tredicenni italiani non raggiunge lo standard minimo dell’OMS.

In queste settimane abbiamo visto come il messaggio #Beactive sia stato il motivo dominante della Settimana Europea dello Sport che ha visto diverse iniziative in tutta Europa a sostegno dell'attività fisica come stile di vita.
Forse tutto ciò non basta! L’inattività fisica rischia infatti di essere una delle grandi sfide del futuro, e per sottolinearne l’importanza l’intergruppo Sport del Parlamento europeo ha organizzato, a Bruxelles, un workshop inter istituzionale dal titolo “Sport, Salute e Alimentazione: Benefici e Rischi”.
A catalizzare l’attenzione dei presenti sono stati, fin da subito, soprattutto quest’ultimi. Marisa Fernandez Esteban, vicecapo dell’unità “Sport” della Commissione europea, ha sottolineato come nell’UE circa il 6% delle morti annue siano ascrivibili all’inattività fisica.
Maxime Leblanc, responsabile degli affari europei dell’associazione “Sports and Citizenship”, che ha snocciolato una serie di dati sul costo, anche economico, dell’inattività fisica. Ad og…

“back to gym” 2017 firmato GETfit

È on air da inizio settembre la nuova campagna di comunicazione di GetFIT, firmata da Mirata a supporto della campagna abbonamenti per il “back to gym” 2017. Mirata si è aggiudicata la gara a quattro agenzie indetta da GetFIT, grazie allo sviluppo di una creatività ironica e irriverente che culmina nell’hashtag #scadrègati. La “cadrega” è il termine milanese che indica la “sedia” che si è fatto largo nell’immaginario collettivo grazie alla gag cult di Aldo, Giovanni e Giacomo.
“Scadregare” i milanesi diventa, quindi, la nuova mission del network di fitness club che conta nove centri in città: stop allo stereotipo milanese dell’alta produttività e degli impegni h. 24; largo a chi sceglie di gestire il proprio tempo puntando alla qualità della vita, dedicando la giusta attenzione al benessere e all’attività fisica.

Muoversi fa bene: alla salute, all’umore e alla qualità della vita :la Settimana Europea dello Sport

Dal 23 al 30 settembre 2017, come previsto dalla Commissione Europea, sulla base del Piano di lavoro UE per lo sport 2014-2017, del nuovo Piano di lavoro UE per lo sport 2017-2020 e della Raccomandazione Health-Enhancing Physical Activity "HEPA" sulla promozione trasversale ai settori dell’attività fisica salutare, si terrà la "Settimana Europea dello sport – EWoS 2017", volta a promuovere la partecipazione sportiva e l'attività fisica nei Paesi membri dell’Unione.
Wellness Foundation è partner della Settimana Europea dello Sport e coordina numerosi eventi in Romagna e in tutta Italia. 
A questo link segue il programma .

Una ricerca sui Fitness tracker ha confermato che....

Secondo una ricerca della Stanford University School of Medicine (USA) I ricercatori hanno fatto utilizzare a sessanta volontari sette diversi dispositivi mentre camminavano, correvano su un tapis roulant o erano alla cyclette. Hanno contemporaneamente eseguito un elettrocardiogramma e misurato la quantità di ossigeno e anidride carbonica nel respiro. Si è visto che sei dei sette fitness trackers indossati erano accurati nel valutare il ritmo cardiaco, con un margine di errore di meno del 5% rispetto all’elettrocardiogramma. Nessuno dei dispositivi però si è rivelato accurato nel misurare la spesa energetica: il più preciso si discostava del 27% dai dati a disposizione del team di ricerca, il peggiore del 93%. La ricerca è stata pubblicata su Journal of Personalized Medicine e conferma delle evidenze già emerse: «Chi vuole indossare un braccialetto elettronico per sapere quanta attività fisica sta svolgendo, o deve svolgere, può fare affidamento solo a misure come il numero dei passi o …

Promuovere l'attività fisica attraverso la Mobile lead generation

Il traffico proveniente da mobile è in rapida crescita, secondo il report di Marketing landentro il 2019 ci saranno 11,5 miliardi di dispositivi mobile. Alla luce di questi dati ottimizzare le campagne web per il mobile diventa d’obbligo.Per un centro fitness acquisire nuovi contatti e quindi nuovi potenziali clienti è senza dubbio uno degli obiettivi più importanti da perseguire con una corretta strategia di lead generation.L'OPT-IN TOOL è un utile strumento per incentivare la lead generation: creare un data-base di contatti, previo consenso al trattamento dati, per iniziare a comunicare con i potenziali clienti.Questo specifico tool della suite ADA consente alla piattaforma di acquisire nuovi lead, che vi approdano inviando un sms al numero indicato con la Keyword predefinita o scannerizzando il QR code presente sul messaggio pubblicitario. In questo modo il consumatore sarà in grado di ricevere entro pochi secondi un messaggio di auto-risposta che gli permetterà di ott…

Il fitness è la nuova frontiera del business per i department store.

Il fitness è la nuova frontiera del business per i department store. L’avamposto in Italia di questa nuova tendenza è Brian & Barry Building , store che introdurrà a settembre un nuovo format delle palestre Virgin, alposto di Eataly nel piano -1 del building in piazza San Babila a Milano.

 Si tratta di un format‘a consumo’,Revolution by Virgin Active, una piccola palestra specializzata in unico sport, l’indoor cycling, ma l’aspetto innovativo è il nuovo modello ‘pay per use’, che manda in soffitta il classico abbonamento ‘a tempo’ per introdurre il pagamento in base all’utilizzo del singolo servizio. La palestra proporrà un allenamento con attività a terra e su bici e con attrezzature ultra tecnologiche.
Che il trend sia destinato a durare e a svilupparsi nel tempo lo dimostra il format del nuovo flagship Saks inaugurato lo scorso mese di maggio nella Grande Mela, che ha dedicato un intero piano di oltre 16mila metri quadrati proprio agliworkout, con corsi, training, nonché sale di …