Passa ai contenuti principali

Expo, Area Kinder+Sport per promuovere uno stile di vita attivo

Lo sport e l’attività fisica sono protagonisti all’Expo Milano 2015. Quello dello sport e della sana alimentazione è infatti un binomio inscindibile: l’attività fisica deve essere supportata da un’alimentazione varia e sana; allo stesso tempo una vita sana non può trascurare stili di vita attivi. Proprio su questo binomio è da sempre attiva la Ferrero, inizialmente attraverso partnership con varie federazioni sportive, la pallavolo prima di tutte, per poi giungere al progetto Kinder+Sport.

 
Con il claim Joy for moving, gioia di muoversi, kinder+Sport si pone l'obiettivo di diffondere e promuovere la pratica sportiva come una sana abitudine quotidiana, soprattutto tra i più giovani. Sport e movimento sono importanti, infatti, per la crescita di bambini e ragazzi.

Kinder+sport non poteva, quindi, mancare all’esposizione universale dove è presente con un’area dedicata ai bambini e alle famiglie. Cuore dell’Area Kinder+Sport è un innovativo spazio motorio, pensato per stimolare lo sviluppo fisico, cognitivo e sociale dei bambini e per contribuire a crescere i cittadini attivi di domani.
Inaugurata lo scorso 4 maggio, alla presenza del Presidente del Comitato Olimpico Nazionale Italiano, Giovanni Malagò e il Chief Executive Officer del Gruppo Ferrero, Giovanni Ferrero, del Ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, Stefania Giannini e del Commissario Unico per Expo 2015, Giuseppe Sala, si tratta di ben 3.600 mq dedicati ai bambini e alle loro famiglie, che verranno accompagnati da esperti del CONI in un percorso educativo all’insegna del movimento e della fantasia dove vivere l’esperienza della gioia di muoversi.
Non solo sport. Durante i sei mesi, nell'Area, realizzata in collaborazione con il CONI, il MIUR ed Expo saranno ospitati grandi eventi e conferenze che racconteranno l’importanza degli stili di vita attivi per le giovani generazioni.
Come si compone quest’area? Come si legge sul sito ufficiale del progetto, sono quattro le zone che compongono Kinder+Sport: Inspiring Space, uno spazio Istituzionale per rimarcare la rilevanza degli stili di vita attivi e per presentare ai visitatori una visione futura sul movimento.
L’Active Arena, un'area multifunzionale dove il movimento si completa con la pratica di esercizi di autonomia e relazione, utili all'apprendimento di capacità importantissime per i bambini.
Restitution Wood: Una foresta verde dove rilassarsi e condividere importanti valori. In quest'area si illustrerà infatti come tutte le strutture primarie del Gruppo Ferrero e Kinder+Sport utilizzate per l'Expo Milano 2015 continueranno a generare valore anche dopo l'esposizione universale, attraverso il gesto della restituzione. Tutti gli elementi strutturali saranno infatti riassemblati per diventare infine una scuola , un centro di formazione o di un luogo per la comunità in una delle Imprese Sociali Ferrero.
Joy of Moving Garden, un percorso dinamico e coinvolgente studiato per stimolare le competenze motorie dei bambini, attraverso un metodo innovativo sviluppato da specialisti: un'esperienza d'apprendimento unica. L'area è concepita per far vivere ai bambini la gioia del movimento e per far riflettere i genitori sui benefici dell'attività fisica.http://www.earthday.it/Sport4Earth/Cartellino-Verde/Expo-Area-Kinder-Sport-per-promuovere-uno-stile-di-vita-attivo

Post popolari in questo blog

Inbound marketing per vendere benessere :cambia il comportamento di acquisto, occorre attrarre i clenti

Inbound marketing per il tuo centro fitness :sei pronto?

Intelligenza artificiale : arrivano i chatbot nel wellness

Intorno al “fenomeno chatbot” stanno nascendo ogni giorno nuovi servizi e nuove imprese.  Il via ufficiale alla corsa ai chatbot l’ha dato Mark Zuckerberg lo scorso 12 aprile quando, in occasione della conferenza a San Francisco dedicata agli sviluppatori, ha presentato i chatbot per Messenger, ovvero i programmi software che utilizzano il servizio di messaggistica di FB quale interfaccia attraverso la quale eseguire un numero determinato e circostanziato di compiti, dal fissare un incontro a dare notizie sul meteo.
Cosa è un bot? Con la parola “bot”, abbreviazione di “robot”, in informatica si intende un programma che ha accesso agli stessi sistemi di comunicazione e interazione con le macchine usate dagli esseri umani. In pratica sono programmi informatici che “parlano” come gli esseri umani. Siri e Cortana, gli assistenti personali messi a disposizione rispettivamente da Apple e Microsoft.
Nell’ambito del customer service, le chatbot utilizzano il potere crescente dell’intelligenza arti…