Passa ai contenuti principali

Wearable e Gamification :fidelizzazione e motivazione il casoCucko workout


Il prossimo decennio sarà il decennio di giochi. La gamification influenzerà sempre di più il comportamento delle persone.
Il caso Pokemon è solo un assaggio di quanto può accadere.



La gente piace la competizione, giocare e vincere. La gente assapora il processo di partecipare ad un gioco, anche se i premi sono piccoli, simbolici o virtuale.



Nel marketing digitale, la gamification si diffonderà in tutto il mondo e sostituirà il loyalty marketing tradizionale come lo strumento più efficace. 


I programmi di fidelizzazione già utilizzano dinamiche di gioco, ma non sono ancora divertenti. Con dinamiche di gioco, si può influenzare come le persone agiscono.
Esempio Cuckoo workout

Cuckoo Workout è un app facile da usare , gamification app che avvisa i dipendenti a fare delle pause necessarie nel corso di ogni giornata di lavoro , attivando i loro corpi e cervelli , e divertirsi insieme da esso .E' stato concepito per quelle aziende che si preoccupano del benessre dei loro dipendenti sul posto di lavoro :corporate gamification


è una nuova serie di sfide, coinvolgenti non competitive personali in app Fitbit che vi incoraggio a ottenere una maggiore attività quotidiana praticamente esplorando destinazioni scenicche ed iconiche.

Sono progettati per ispirare e motivare a muoversi di più, per aiutarvi a raggiungere i vostri obiettivi di salute e fitness, e praticamente si prende inlu oghi non si potrebbe visitare altrimenti simile a Yosemite National Park si trova in California. Tutto ciò che serve per completare un Fitbit avventura

sono i passi che si ottiene attraverso la vostra attività quotidiana. Ad ogni passo, è virtualmente avanzare su un percorso prefissato e scoprire luoghi

e tesori lungo la strada.

Post popolari in questo blog

Inbound marketing per vendere benessere :cambia il comportamento di acquisto, occorre attrarre i clenti

Inbound marketing per il tuo centro fitness :sei pronto?

Intelligenza artificiale : arrivano i chatbot nel wellness

Intorno al “fenomeno chatbot” stanno nascendo ogni giorno nuovi servizi e nuove imprese.  Il via ufficiale alla corsa ai chatbot l’ha dato Mark Zuckerberg lo scorso 12 aprile quando, in occasione della conferenza a San Francisco dedicata agli sviluppatori, ha presentato i chatbot per Messenger, ovvero i programmi software che utilizzano il servizio di messaggistica di FB quale interfaccia attraverso la quale eseguire un numero determinato e circostanziato di compiti, dal fissare un incontro a dare notizie sul meteo.
Cosa è un bot? Con la parola “bot”, abbreviazione di “robot”, in informatica si intende un programma che ha accesso agli stessi sistemi di comunicazione e interazione con le macchine usate dagli esseri umani. In pratica sono programmi informatici che “parlano” come gli esseri umani. Siri e Cortana, gli assistenti personali messi a disposizione rispettivamente da Apple e Microsoft.
Nell’ambito del customer service, le chatbot utilizzano il potere crescente dell’intelligenza arti…