Passa ai contenuti principali

Visual Storytelling : una strategia di comunicazione visiva

Oggi voglio parlare di Visual Storytelling. 
Siamo costantemente sommersi da informazioni, e in questo contesto diventa difficile per i lettori riuscire a selezionare le informazioni di cui hanno bisogno e trovare delle fonti attendibili.
La soluzione per emergere dal “flusso indistinto” del web e differenziarsi dai competitor è data dalle immagini.
Le immagini e i video sono degli alleati fondamentali dei brand, permettono di comunicare in modo rapido e immediato il nostro messaggio, lasciando una traccia duratura nella mente delle persone. Le immagini creano delle storie interessanti che non possono essere scritte.
 Il visual storytelling  ci permette una comunicazione immediata e una comprensione semplificata, facendo leva su contenuti emotivi e coinvolgenti.
Tra i suoi principali vantaggi abbiamo la possibilità di migliorare l’awareness e la reputation di un brand, di instaurare una relazione con i nostri fan, migliorando l’engagement con le nostre community online. Aumentando la visibilità e le condivisioni dei nostri contenuti, miglioriamo anche il traffico al nostro sito e nel lungo periodo le vendite.
A tal proposito con Storytelling Tool,dopo aver emozionato il proprio pubblico, potrai proporre racconti che invitino i visitatori a compiere un’azione ben precisa. 
In base agli obiettivi che desideri raggiungere, potrai arricchire le tue Storie con una o più Call to Action. Ad esempio, inserendo nella struttura del racconto un form di acquisizione datisondaggi e questionari o sfruttare strumenti di mobile Commerce

Post popolari in questo blog

Inbound marketing per vendere benessere :cambia il comportamento di acquisto, occorre attrarre i clenti

Inbound marketing per il tuo centro fitness :sei pronto?

Intelligenza artificiale : arrivano i chatbot nel wellness

Intorno al “fenomeno chatbot” stanno nascendo ogni giorno nuovi servizi e nuove imprese.  Il via ufficiale alla corsa ai chatbot l’ha dato Mark Zuckerberg lo scorso 12 aprile quando, in occasione della conferenza a San Francisco dedicata agli sviluppatori, ha presentato i chatbot per Messenger, ovvero i programmi software che utilizzano il servizio di messaggistica di FB quale interfaccia attraverso la quale eseguire un numero determinato e circostanziato di compiti, dal fissare un incontro a dare notizie sul meteo.
Cosa è un bot? Con la parola “bot”, abbreviazione di “robot”, in informatica si intende un programma che ha accesso agli stessi sistemi di comunicazione e interazione con le macchine usate dagli esseri umani. In pratica sono programmi informatici che “parlano” come gli esseri umani. Siri e Cortana, gli assistenti personali messi a disposizione rispettivamente da Apple e Microsoft.
Nell’ambito del customer service, le chatbot utilizzano il potere crescente dell’intelligenza arti…