Passa ai contenuti principali

Intelligenza artificiale : arrivano i chatbot nel wellness



Intorno al “fenomeno chatbot” stanno nascendo ogni giorno nuovi servizi e nuove imprese. 
Il via ufficiale alla corsa ai chatbot l’ha dato Mark Zuckerberg lo scorso 12 aprile quando, in occasione della conferenza a San Francisco dedicata agli sviluppatori, ha presentato i chatbot per Messenger, ovvero i programmi software che utilizzano il servizio di messaggistica di FB quale interfaccia attraverso la quale eseguire un numero determinato e circostanziato di compiti, dal fissare un incontro a dare notizie sul meteo.

Cosa è un bot?
Con la parola “bot”, abbreviazione di “robot”, in informatica si intende un programma che ha accesso agli stessi sistemi di comunicazione e interazione con le macchine usate dagli esseri umani. In pratica sono programmi informatici che “parlano” come gli esseri umani.
 Siri e Cortana, gli assistenti personali messi a disposizione rispettivamente da Apple e Microsoft.

Nell’ambito del customer service, le chatbot utilizzano il potere crescente dell’intelligenza artificiale per permettere agli utenti di interagire con un’azienda esattamente come farebbero con un addetto all’assistenza clienti.

Se la vostra azienda è in grado di offrire ai clienti un’esperienza davvero utile sfruttando i chatbot , allora forse può essere interessante appropriarsi dell’etichetta di “first Adopter” nel mondo del wellness.




Post popolari in questo blog

Inbound marketing per vendere benessere :cambia il comportamento di acquisto, occorre attrarre i clenti

Inbound marketing per il tuo centro fitness :sei pronto?