lunedì 29 settembre 2014

Obesità infantile:quale attività fisica può meglio combatterla

Quale programma di esercizio fisico può meglio combattere l’ epidemia di obesità adolescenziale?  Secondo uno studio pubblicato sul Journal of American Medical Association (JAMA) Pediatrics, l’ideale è una combinazione di attività aerobiche e training di resistenza . Lo studio, condotto presso l’Università di Calgary e l’Università di Ottawa, denominato “Healthy Eating Aerobic and Resistance Training in Youth (HEARTHY Study)”, ha coinvolto 304 ragazzi in sovrappeso nella zona di Ottawa / Gatineau, di età compresa tra i 14  e i 18 anni. 
Prima di essere immessi in modo casuale in quattro gruppi disitinti i giovani partecipanti hanno ricevuto tutti le stesse indicazioni per una dieta di quattro settimane in grado di determinare una significativa perdita di peso. Il primo gruppo ha eseguito allenamento di resistenza con macchine di peso e alcuni pesi liberi; il secondo, invece, ha eseguito solo esercizi aerobici su tapis roulant, ellittiche e cyclette; il terzo è stato sottoposto a un allenamento combinato aerobico e di resistenza; e l’ultimo grupponon ha fatto esercizio fisico, rispettando esclusivamente le prescrizioni dietetiche. Nella popolazione generale dello studio, ogni tipo di esercizio ha ridotto il grasso corporeo in modo significativo. Tutti e tre i programmi di esercizio hanno determinato una perdita significativa di grasso maggiore rispetto al gruppo di controllo che praticava solo la dieta. Tra i giovani che hanno completato almeno il 70 per cento delle sessioni di allenamento dello studio, tuttavia, la percentuale di grasso corporeo è diminuita in maniera significativamente maggiore in coloro che hanno unito esercizio aerobico e di resistenza rispetto a quelli che hanno praticato solo esercizio aerobico. Sorprendentemente, tra i partecipanti che hanno completato almeno il 70 per cento delle sessioni di allenamento prescritti, la circonferenza della vita si è ridotta di quasi sette centimetri in quelli che avevano combinato esercizio aerobico e  resistenza, contro i circa quattro centimetri di quelli randomizzati per un solo tipo di esercizio,e nessun cambiamento in quelli randomizzati a sola dieta. I cambiamenti nel grasso corporeo sono stati misurati utilizzando la risonanza magnetica (MRI). Dal momento che esercizi aerobici come il ciclismo o lo jogging possono essere difficili da praticare per le persone in sovrappeso, l’allenamento di resistenza è potenzialmente più allettante, in quanto il peso corporeo in eccesso rappresenta un ostacolo minore a tale pratica, e i guadagni di forza si realizzano più rapidamente rispetto ai miglioramenti di prestazione in campo aerobico. http://langolodelnutrizionista.corrieredelmezzogiorno.corriere.it/2014/09/23/lotta-allobesita-infantile-quale-attivita-fisica-consigliare/

lunedì 22 settembre 2014

Wearable Tech: Il fitness da indossare decolla

Smartwatch, braccialetti hi-tech, gadget indossabili: l’era della Wearable Tech è finalmente alle porte. La società d’analisi Gartner prevede che il mercato degli Smartwatch decollerà. Dal 2015, gli orologi hi-tech basati su Android avranno un prezzo medio di 150 dollari, man ano che gli OEM e ODM conquisteranno il mercato di massa consumer in Cina e a livello globale.

.
Un recente studio consumer condotto da Gartner all’inizio del terzo trimestre del 2014 ha fornito alcune indicazioni utili sulla base installata della wearable associata al fitness e degli orologi dedicati allo sport. Oggi gli americani hanno più braccialetti fitness ed “altri monitora-fitness” che orologi sportivi. Gli sport watch non hanno mai conquistato il mercato di massa. Gartner prevede invece una proliferazione di wearable per il fitness.Gli smartwatch e i braccialetti al polso per il fitness hanno ridotto l’uso degli  smartphone. Si parla da due ad otto ore di tempo d’uso ridotto. Se lo smartphone viene utilizzato per meno ore, aumenta anche la sua autonomia: richiede meno  ricariche in un giorno.
  • contare i passi effettuati durante la giornata, la distanza e la velocità di percorrenza. Durante le sessioni di nuoto, Flash tiene conto del numero di bracciate, che vengono conteggiate come passi. è completamente impermeabile fino a 30 metri di profondità, il che lo rende l’ideale anche per il monitoraggio di attività subacquee.
  • misurare le calorie bruciate durante le attività fisiche, personalizzando i propri obiettivi giornalieri di fitness.
  • monitorare la durata e la qualità del sonno. Attraverso un algoritmo, distingue tra sonno leggero e sonno pesante, riportando poi i valori su un grafico. Inoltre è possibile impostare una funzione sveglia
  • - See more at: http://www.accessori-indossabili.it/flash-misfit-lo-smartband-wellness-fitness-tracker-economico/#sthash.bGRs5Eur.dpuf
  • contare i passi effettuati durante la giornata, la distanza e la velocità di percorrenza. Durante le sessioni di nuoto, Flash tiene conto del numero di bracciate, che vengono conteggiate come passi. è completamente impermeabile fino a 30 metri di profondità, il che lo rende l’ideale anche per il monitoraggio di attività subacquee.
  • misurare le calorie bruciate durante le attività fisiche, personalizzando i propri obiettivi giornalieri di fitness.
  • monitorare la durata e la qualità del sonno. Attraverso un algoritmo, distingue tra sonno leggero e sonno pesante, riportando poi i valori su un grafico. Inoltre è possibile impostare una funzione sveglia
  • - See more at: http://www.accessori-indossabili.it/flash-misfit-lo-smartband-wellness-fitness-tracker-economico/#sthash.bGRs5Eur.dpuf


     http://www.itespresso.it/gartner-mercato-degli-smartwatch-decollera-100084.html




    lunedì 15 settembre 2014

    Definire obiettivi aziendali e allinearli con la strategia social


    Quali possono esssere gli obiettivi di una strategia social marketing?
    Incrementare la notorietà del brand  
    Migliorare la reputazione
    Migliorare la percezione della qualità del servizio
    Conoscere meglio i clienti
    Incrementare il numero di contatti qualificati attraverso utilizzo di canali social
    Aumentare vendite attraverso campagne promozionali sui social media 
    Alimentare traffico da canali social
    Monitorare la reputazione attraverso citazioni sui social
    Acquisire nuovi contatti qualificati
    Costruire relazioni dirette con i soci del centro
    ridurre i costi di customer service
     

    venerdì 12 settembre 2014

    Gli elementi della lead generation

    Riprendo il tema della Lead generation,soffermando l'attenzione su gli elementi indispensabili per un’attività di lead generation.
    Landing Page - Si tratta di una pagina web, definita di atterraggio,nella quale gli utenti sono invitatati a compiere una sola azione,chiamata conversione. Di quale azione si tratta? Le persone sono
    chiamate a rilasciare informazioni sul proprio conto, tramite le quali potranno essere ricontattate dall’azienda. In cambio otterranno un contenuto di valore,come un video tutorial, una newsletter settimanale, uno sconto e così via. Da parte dell’azienda è un’occasione per ricevere dei preziosi dati reali in cambio di qualcosa che per l’utente risultainteressante.
    Una landing page impostata in modo scorretto può compromettere tutta la tua attività di lead generation;
    Form - Ospitati all’interno di una landing page, consistono in una serie di campi da riempire che permettono agli utenti di rilasciare informazioni personali (prima fra tutte l’indirizzo email) in cambio di
    qualcosa ritenuto di valore.
    Offerta - Un contenuto, uno sconto, una consulenza offerti su una landing page, in cambio delle informazioni dell’utente. L’offerta deve avere abbastanza valore per un utente da spingerlo a rilasciare i propri
    dati.
    Call-to-Action (CTA): Un’immagine, pulsante o messaggio che induce all’azione gli utenti come «scarica video», «iscriviti alla Newsletter», a fronte di qualcosa di interessante.