lunedì 30 novembre 2015

Urban Fitness, un nuovo modo di mantenersi in forma

Arrivato in Italia da poco, l'Urban Fitness sta iniziando a trovare consensi e diffusione in diverse palestre e strutture sportive.
La chiave primaria del successo di questa nuova specialità è il poco tempo da far combaciare con la necessità e la voglia di mantenersi in forma e non consta di nuovi esercizi ma di un approccio tecnologico al controllo dell'attività muscolare e cardiaca tramite strumentazione specifica.

Il METODO Urban Fitness EMS  è un modo innovativo di concepire l’allenamento in palestra. In 20 minuti di lavoro è come fare 4 ore di palestra.
E’ una tecnica che si basa sull’utilizzo di un dispositivo tecnologico la cui funzione è stimolare più di 300 muscoli in modo indotto attraverso elettrodi controllati da uno specifico software informatico. Tutti i vari programmi di allenamento sono scelti e supervisionati dagli Urban Fitness Personal Trainers, Laureati in Scienze Motorie formati e qualificati sulla tecnologia EMS per garantire il massimo risultato sui clienti di ogni singolo centro.
Si basa, quindi, su un protocollo di esercizi fisici che unisce la qualità dell’attività fisica con la funzionalità e l’efficacia della nuova tecnologia EMS (Electrical Muscle Stimolation).
Se si ha semplicemente bisogno di tonificare e rassodare, non serve un'alta frequenza di sedute ma sono sufficienti una o due volte a settimana; se invece si vuole andare a sviluppare la muscolatura è necessario intensificare gli allenamenti: minimo due sino a quattro settimanali. Già dopo un mese si hanno effetti visibili su gambe, glutei e addome, lentamente si arriva anche ad ottenere una completa tonificazione di tutto il corpo, schiena e braccia incluse.

Urban Fitness è il franchising del futuro e si rivolge a:
  • Imprenditori anche senza esperienza nel settore
  • Personal Trainers
  • Manager interessati all’Autoimpiego
  • Titolari di centri fitness e/o operatori del settore
  • Imprenditori nel settore benessere (centri estetici/spa)
  • Farmacisti e/o Medici (es. fisioterapisti, dietisti)
 Dati statistici ufficiali segnalano che sono circa 40 milioni gli italiani che praticano più o meno Regolarmente l’attività sportiva e quasi 11 milioni quelli che spendono o si dichiarano pronti a spendere fino a 1.200 euro all’anno per prodotti e servizi per il proprio benessere fisico. Si parla di almeno 15.000.000 di persone che nel nostro paese soffrono di mal di schiena.
Inoltre, i problemi di sovrappeso e obesità stanno seguendo una linea crescente colpendo circa il 45% della fascia maggiorenne. Tutto ciò garantisce un mercato potenziale, attuale e prospettico, di assoluta rilevanza.
http://www.infofranchising.it/urban-fitness-franchising/

lunedì 23 novembre 2015

Corporate blog e google Places : due aspetti fondamentali del sito


La partita più importante per la conquista di nuovi clienti si gioca sul web e se sarai in grado di dare agli utenti tutto quello che cercano sarai sicuramente premiato!

Per distinguersi dai concorrenti è fondamentale essere presenti online, anche se il tuo business è prettamente locale. È probabile infatti che i tuoi potenziali clienti – prima di venirti a trovare – si facciano prima un giro in rete per capire cosa si dice di te (per analizzare eventuali commenti positivi o negativi postati sui social network o sui siti dedicati), per trovare delle promozioni o dei buoni-sconto, cercheranno fotografie o filmati per capire come sono le tue strutture e infine localizzeranno la tua attività su Google Maps per capire quanto dista la palestra dal loro ufficio o dalla loro abitazione.
 
La stessa cosa – con ogni probabilità – la faranno con i tuoi competitor e poi tireranno le somme e decideranno di visitare una solo delle palestre trovate online. Morale? La partita più importante per la conquista di nuovi clienti si gioca sul web e se sarai in grado di dare agli utenti tutto quello che cercano sarai sicuramente premiato!

Il passo seguente è la creazione di un corporate blog, ovvero un blog aziendale, legato alle attività della palestra: qui potranno essere pubblicate le offerte, le novità e gli appuntamenti che nel tempo deciderai di promuovere online.
A questo punto – per promuovere una palestra sul web – è necessario creare una presenza sui principali social network, o almeno quelli più adatti, come Facebook (consultato dalla maggior parte degli utenti), Twitter, Linkedin e Pinterest ma è consigliabile creare un profilo anche su Google Places, in modo da indicare a Google dove si trova la tua palestra e renderla visibile e reperibile anche dalle mappe.

giovedì 19 novembre 2015

Inbound marketing per il tuo centro fitness :sei pronto?



Parlare di inboud marketing è di gran moda in questi giorni! Tutti ne parlano.
Ho già avuto modo di parlarne nel mio blog attraverso anche le mie presentazioni.
http://www.slideshare.net/mago63/lead-nurturing-1-53462122
Attraverso l’utilizzo dell’inbound marketing è possibile ridurre i costi per l’acquisizione di nuovi soci , aumentando i ricavi e la redditività.
Questa metodologia di marketing è l'esatto opposto di più  strategie di marketing tradizionali delle campagne di direct mail, stampa e gli annunci , volantini ... modalità che la maggior parte delle palestre hanno utilizzato per decenni. Quindi, il passaggio a un nuovo approccio di marketing del marchio può essere un po 'snervante per alcuni. Ma dato tutte le cose positive che può fare per il vostro club, vale la pena di indagare

Così è il vostro fitness club pronto per la acquisire nuovi clienti? Avete veramente bisogno? Se il programma di commercializzazione in corso funziona, perché cambiare qualcosa? Al momento di decidere se includere marketing inbound in strategia di marketing globale, ci sono diverse cose da considerare. Per esempio, quali sono i tuoi obiettivi di fatturato di 12 mesi? Qual è il vostro piano per il raggiungimento di questi obiettivi? Quanto sei fiducioso che il tuo programma di commercializzazione in corso vi aiuterà a raggiungere questi obiettivi? (Nota a margine qui: se siete stati in esecuzione le stesse campagne di marketing nel corso degli ultimi anni, è sicuro di dire al meglio potrai continuare a ricevere gli stessi risultati nei prossimi anni è che soddisfacente per voi.?)
Infine, quali sono le conseguenze per non raggiungere i vostri obiettivi? Quali sono le implicazioni negative se gli obiettivi non sono soddisfatte entro il termine che hai specificato? Le conseguenze determineranno l'importanza di mettere in atto un piano per raggiungere i vostri obiettivi.

E quali sono tutti gli aspetti positivi di raggiungere o addirittura superare i vostri obiettivi? Quali sono i vantaggi? Quali saranno raggiungere i vostri obiettivi consentono di fare?
Ecco come saprete se il fitness club è pronto per l’acquisizione di nuovi clienti:

    
il vostro sito web non è e non ha generato abbastanza porta;
    
siete alla ricerca di migliori strumenti di reporting per analizzare il traffico web;
    
state vedendo rendimenti decrescenti dai vostri sforzi di commercializzazione in corso;
    
non avete raggiunto i vostri obiettivi annuali di fatturato;
    
siete alla ricerca di soluzioni innovative per ottenere più iscrizioni di nuovi soci;
    
si vuole ridurre i costi di acquisizione di nuovi soci;
    
si vuole avere una presenza online più incisiva?.

Dire sì a la maggior parte o tutte queste domande vuol dire ... .. attendere che .... sei pronto! Sei pronto a portare il tuo fitness club al prossimo livello! Sei pronto per iniziare a godere di tutti i vantaggi di marketing inbound che hai solo sentito parlare. Sei pronto per mettere in atto un piano per iniziare a realizzare, anche superare, i tuoi obiettivi??

lunedì 9 novembre 2015

Webtrends: i 5 suggerimenti per sfruttare i vantaggi offerti dalla wearable technology.

  • I dati sono amici. La tecnologia indossabile può essere una novità, ma ciò che non cambia è che la raccolta dei dati è fondamentale per profilare gli utenti e creare un’esperienza coinvolgente per i consumatori. I dati possono essere racconti da diversi canali, dalle survey al monitoraggio delle interazioni con i contenuti online di ogni singolo individuo. Oggi più che mai, è fondamentale utilizzare le informazioni esistenti sui clienti per offrire contenuti rilevanti al giusto target. Le informazioni raccolte dalla wearable technology possono sfruttare la grande quantità di informazioni già disponibili per offrire un profilo utenti altamente dettagliato.
  •  L’importanza della personalizzazione. La personalizzazione contestuale – cioè il prendere in considerazione il contesto di un numero di fattori nel momento in cui si coinvolgono i consumatori con messaggi e contenuti – è di vitale importanza per qualsiasi campagna di marketing efficace. Sviluppare un unico messaggio “buono per tutti” è sicuramente più facile, ma è molto probabile che ciò infastidisca i clienti fidelizzati e riduca la possibilità di coinvolgerli in futuro. Una ricerca condotta da Webtrends lo scorso anno ha dimostrato che nella sola Inghilterra ci sono più di 14 miliardi di email mai aperte nelle caselle di posta dei cittadini britannici e più della metà di queste provengono dai brand. Tanto più maturo è l’approccio alla raccolta dati, tanto più efficace sarà la capacità di creare messaggi di marketing veramente personalizzati. Per quanto possa essere fastidioso, assicuratevi sempre di chiedere agli utenti di acconsentire al trattamento dei loro dati personali.
  • La geolocalizzazione è la chiave. La tecnologia indossabile giocherà un ruolo importante per la customer experience, in quanto per sua natura segue l’utente ovunque vada. Ciò fornisce una ricca fonte di dati geografici che può essere integrata con la tradizionale raccolta di informazioni sull’utente per arricchire ulteriormente i profili disponibili. Per esempio, se un consumatore sta usando una app per il fitness con tracking GPS mentre fa jogging, un supermercato potrebbe, attraverso una partnership con l’app, inviargli un alert alla fine dell’allenamento per proporgli uno sconto su un energy drink nel punto vendita più vicino. L’utilizzo dei beacon e della wearable tecnology diventerà una potente combinazione per offrire al consumatore tutto ciò che desidera online e in-store. 
  • Pensare in grande. Oltre a utilizzare i dati a livello micro, i big data possono essere utilizzati per informare il marketing sulle tendenze generali dei consumatori. Ad esempio, le app per la gestione della dieta e il conteggio delle calorie possono essere utilizzate per individuare le tendenze alimentari in relazione ai dati demografici in diversi periodi dell’anno.
  • Arma a doppio taglio. Attenzione però a non essere troppo zelanti con le comunicazioni marketing. Una recente indagine condotta da Forrester ha messo in guardia contro i rischi del bombardamento di informazioni di scarso rilievo che possono causare il disinteresse da parte dell’utente. Forrester avverte che nonostante gli smartphone siano molto popolari e domineranno il mercato delle tecnologie indossabili, rappresentano nel contempo un’arma a doppio taglio, perché le notifiche considerate irrilevanti rischiano di infastidire profondamente i consumatori. Per evitare la saturazione, è fondamentale implementare una strategia di notifiche push matura e strutturata tenendo conto di tutti questi aspetti.
http://www.engage.it/media/da-webtrends-5-consigli-per-capitalizzare-sulla-wearable-technology/44628

mercoledì 4 novembre 2015

i 9 Tools per utilizzare al meglio Facebook secondo Social Media Examiner

i 9 suggerimenti per una buona campagna di marketing su Facebook secondo Social Media Examiner


1 utilizzare i video
2 postare fuori dagli orari di lavoro
3 aggiungere foto in modo creativo
4 utilizzare i messaggi pubblicitari
5 coinvolgi i tuoi fan
6 pianifica i post
7 utilizza i contest
8 creati un profilo personale
9 assegna le risorse necessarie

http://www.socialmediaexaminer.com/9-facebook-marketing-tips-from-top-experts/