Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Giugno, 2016

Fitness virtuale : Donne e Millennials guidano la rivoluzione

Grande tendenza dell'ultimo periodo, il fitness virtuale ha fatto breccia nei club di tutto il mondo soprattutto nel target femminile e nei cosidetti millennials la generazione Y.
Secondo una ricerca condotta da Wexervirtual  ,il maggior fornitore di tecnologia virtuale in
ambito fitness, si è evidenziata una grande disparità

Negli Stati Uniti si è formata una class action contro gli activity tracker

Gli Activity tracker sono affidabili?
pare di no:
Si è formata una class action, negli Stati Uniti, nei confronti del leader del mercato FitBit,
guidata da un gruppo di avvocati che si è avvalso di numerosi studi e ricerche condotte proprio sui braccialetti intelligenti e sulle loro effettive capacità di monitorare i dati e dunque per gli scopi per i quali sono stati pensati, progettati e venduti.
 La guerra contro i fitness tracker che stanno tentando di perpetrare contro il settore parte da un presupposto fondamentale: la mancata accuratezza. Un fitness tracker, come ben saprete, rappresenta un braccialetto intelligente che ha diverse finalità di monitoraggio: è in grado infatti di misurare la frequenza del battito cardiaco, ricopre la funzione di contapassi, conta le calorie bruciate durante il giorno, effettua un dettagliato monitoraggio del sonno, testandone la qualità, e molto altro ancora. Sul banco degli imputati, tuttavia, negli USA hanno piazzato la loro affida…

Calcolare il ROI delle campagne di inbound marketing e lead generation

Per capire quanto il capitale investito in campagna pubblicitarie ritorna in termini di reddito occorre conoscere il ROI:“Return on Investment” che tradotto dall’inglese risulta come “Ritorno sull’investimento”. Viene utilizzato per indicare l’indice che identifica la redditività del capitale investito. Si tratta di una metrica prettamente finanziaria facile da calcolare se si sanno identificare gli elementi che compongono il numeratore (profitto, ossia guadagno lordo meno costo dell’investimento) e il denominatore (costo dell’investimento). Internet risulta essere l’unico media che permette di calcolare precisamente il ROI.

Nel caso in cui l’obiettivo fosse quello di generare traffico sul sito web, per il calcolo del ROI l’azienda potrebbe avvalersi dei seguenti parametri attinti dal sito o dal blog aziendale:
Traffico generato - il monitoraggio e il controllo del traffico generato dalle fonti “referral” e individuabile tramite Google Analytics, consente di misurare quant…