lunedì 24 aprile 2017

Il mercato del fitness Italiano presentato nel report Deloitte a FIBO: quali novità??


 Nel corso del convegno Europeactive sono stati presentati i dati dell'ultimo report realizzato in collaborazione con  Deloitte in riferimento al mercato del Fitness in Europa.
In totale, i primi 30 operatori risultano avere 12,7 milioni di soci, il 22,5% degli abbonati totali nel mercato europeo.
 La media di 2.538 soci per operatore.
Quindi un mercato ancora poco concentrato dove le ultimi tre catene di palestre nella  top-10 entrate per abbonato sono proprio quelli che occupano il podio per numero di abbonati (e nello stesso ordine come nel 2015):
 La tedesca McFit con 1,5 milioni di soci; l'olandese Base-Fit con 1.210.000; Il gruppo PureGym con 820.000
In Italia quale situazione troviamo??
l'8,7% della popolazione è iscritto in un fitness club, dove ogni club mediamente gestisce 700 abbonati.
Ma sappiamo che il mercato italiano è ancora molto frammentato e i grandi brand come Virgin possono contare su un massimo di 33 clubs.
Stanno crescendo micro club come il franchising di urban fitness o curves ma siamo lontani dai parametri europei. 

martedì 18 aprile 2017

Gamification e interazione nell'allenamento : experience work station a Fibo17

In tema di Customer Experience del cliente, uno dei leit motiv che mi ha accompagnato durante la visita della manifestazione FIBO 2017, si sono notati dei nuovi concept di allenamento basati sulla gamification , dalle classi  di indoor cycling digital connected di Lifefitness e Technogym, alle lezioni di functional training basate su piattaforme touch screen chiamate interactive work station.
Due aziende in particolare hanno sviluppato un nuovo sistema di allenamento che vede il cliente immerso in una esperienza totalmente nuova grazie alla tecnologia , basata sulla gamification e sulla interazione con il PT dove i dati dell'allenamento sono  visibili in real time e condivisi con il PT e il group training.
La prima workstation si chiama Funxtion e basa l'iterazione attraverso un braccialetto che riconosce il cliente.
Basta accedere con il vostro braccialetto funXtion e toccare lo schermo 55” per scegliere la vostra esperienza di allenamento dal menu. 
La Stazione Experience FunXtion offre una vasta gamma di esercizi singoli, gli allenamenti, le sfide e diversi timing. Le tue attività sulla Stazione Experience FunXtion vengono registrati nel tuo account My FunXtion personale.

La seconda workstation si chiama Neo Health e anche in questo caso si possono creare dei circuit training con allenamenti anche personalizzati creando una esperienza che viene poi archiviata nei dati di allenamento del cliente attraverso un qr. code.

venerdì 7 aprile 2017

Al Fibo 2017 la parola d'ordine è "connesso".

il mondo del fitness e dello sport si è  dato appuntamento a Colonia per Fibo 2017 la più importante manifestazione dedicata al  mondo del wellness e dell'attività fisica.



La parola più usata in questi giorni è  stata  connesso ..tutti siamo connessi , internet of Things si sta introducendo nel mondo wellness con device sempre più connessi alle macchine per tracciare performance , per sviluppare dati , per creare engagement , per trasformare l'attività fisica in una esperienza unica da condividere attraverso social media ma anche attraverso personali dispositivi che archiviano le proprie performance non solo in palestra ma anche in outdoor.  importante è  muoversi non tanto dove lo fai ma quanto lo fai e questo concetto apre nuovi orizzonti per motivare e sviluppare i numeri di un mercato sempre in evoluzione.
La manifestazione è  stata preceduta come sempre dal convegno organizzato da europeactive quest'anno dedicato al tema dell'engagement .
il digitale, gli aggregatori, il wellness on demand, il mobile marketing sono tutti fattori che stanno velocemente trasformando il modo di comunicare e far percepire la necessità di cambiare le proprie abitudini.
i brand che operano nel settore sono al centro di un vortice che deve essere costantemente monitorato e percepito come grande opportunità di sviluppo.

lunedì 3 aprile 2017

Il fitness liquido: un nuovo concept per il mondo dei fitness center

Ci stiamo avvicinando all'apertura di Fibo 2017 con un convegno Europeactive sul tema del customer engagement nei fitness center.
Oggi più che mai ,la palestra fisica deve essere ripensata in chiave multi-canale e digitale, come fosse un'unica piattaforma in cui tecnologie e strategie di marketing e vendita sono interconnesse. WiFi, Beacon, geolocalizzazione, gestione delle disponibilità, Big Data, analisi del comportamento del cliente, social selling, vendita assistita, mobile commerce, devono essere in grado di dialogare insieme. Diventa quindi sempre più importante saper progettare un "healthclub liquido", in cui sia possibile segmentare non solo i tipi di clienti, ma anche le differenti situazioni di visita, per proporre sempre nuovi scenari di acquisto.
Come da anni esiste il concetto di musica liquida anche i corsi di fitness saranno liquidi.
Nei prossimi anni, la categoria di video-on-demand di allenamento on-line si espanderà come le aziende si evolvono di offrire allenamenti pre-registrati a fornire gli allenamenti con istruttore live-streaming da uno studio popolare in tempo reale man mano che vengono accadendo. Il popolare servizio di video-on-demand quotidiano DailyBurn sta aprendo la strada in questa categoria, permettendo ad amici in un salotto a seguire con un allenamento dal vivo che viene insegnato in uno studio, nel centro di Manhattan .
Vedremo se le attese sarano confermate nei prossimi giorni a Colonia.